Il nostro network: News & Eventi | Ultim'ora & Politica | Hotels & Alloggi | Ristoranti & Trattorie
Martedì 17 Ottobre 2017
English

BANDO PUBBLICO PER L’ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA DI RESTAURATORE DI BENI CULTURALI

Roma - Domande entro le ore 12 del 30 ottobre 2015. L’applicazione informatica è stata resa disponibile a partire dal 31 agosto 2015

Chi intendesse conseguire la qualifica di restauratore di beni culturali, potrà inviare la domanda di partecipazione sul sito del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo – al fine di dichiarare il possesso dei requisiti necessari per accedere alla procedura selettiva – in maniera del tutto telematica. Il termine delle domande è posto alle ore 12 del 30 ottobre 2015, pena l’esclusione dal bando.

Ciò è quanto si apprende dal bando per l’acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali pubblicato il 22 giugno 2015.

Soggetti interessati

È nostra cura informarLa che la selezione pubblica è rivolta a tutti coloro che alla data del 22 giugno 2015 siano in possesso dei titoli ed abbia svolto le attività di cui all’Allegato B del D.Lgs. n. 42/2004. Clicca qui per le tabelle riassuntive

Procedura di selezione

La procedura di selezione pubblica consiste nella valutazione dei titoli e delle attività, e nella attribuzione dei punteggi appena indicati, la cui valutazione è effettuata da apposita Commissione che sarà nominata dall’Amministrazione con successivo provvedimento.

In particolare, ai fini dell’attribuzione dei punteggi su indicati:

  • il punteggio previsto dalla tabella 1 spetta per i titoli di studio conseguiti alla data del 30 giugno 2012, nonché per quelli conseguiti entro la data del 31 dicembre 2014 da coloro i quali risultino iscritti ai relativi corsi alla data del 30 giugno 2012;
  • il punteggio previsto dalla tabella 2 spetta per la posizione di inquadramento formalizzata entro la data del 30 giugno 2012;
  • il punteggio previsto dalla tabella 3 spetta per l’attività di restauro conclusasi entro il 31 dicembre 2014.

Inoltre, ai fini dell’attribuzione dei punteggi indicati nella tabella 3:

  • è considerato attivtà di restauro di beni culturali mobili e superfici decorate di beni architettonici l’attività caratterizzante il profilo di competenza del restauro di beni culturali;
  • è riconosciuta soltanto l’attività di restuaro effettivamente svolta dall’interessato, direttamente e in proprio ovvero direttamente e in rapporto di lavoro dipendente o di co.co.co., o a progetto, ovvero nell’ambito di rapporti di lavoro alle dipendenze di Amministrazioni Pubbliche preposte alla tutela dei beni culturali, con regolare esecuzione certificata nell’ambito della procedura di selezione pubblica;
  • l’attività svolta deve risultare da atti di data certa emanati, ricevuti o anche custoditi dall’autorità preposta alla tutela del bene oggetto dei lavori o dagli istituti di cui all’art. 9 del D.Lgs. n. 368/1998, formati in occasione dell’affidamento dell’appalto, in corso d’opera o al momento della conclusione dell’appalto, ivi compresi atti concernenti l’organizzazione ed i rapporti di lavoro dell’impresa appaltatrice;
  • la durata dell’attività di restauro è documentata dai termini di consegna e di completamento dei lavori, con possibilità di cumulare la durata di più lavori eseguiti nello stesso periodo;
  • i titoli di studio e gli attestati rilasciati in lingua straniera dovranno essere accompagnati da una traduzione ufficiale in italiano.

NOTA BENE – La selezione s’intende superata con un punteggio pari a 300 punti. L’esito sarà reso noto mediante pubblicazione sul sito internet del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo.

Invio delle domande

La domanda di partecipazione deve essere compilata e inviata esclusivamente in via telematica, a pena di esclusione, entro le ore 12 del 30 ottobre 2015, utilizzando la specifica applicazione informatica che è stata resa disponibile a partire dal 31 agosto 2015 tramite il portale https://ibox.beniculturali.it .

Si segnala che lunedì 14 settembre 2015 sono state pubbblicate le FAQ e una Guida per la registrazione al Portale nelle apposite sezioni degli approfondimenti.

Si ricorda che il supporto tecnico alla compilazione della domanda è fornito da restauratori@beniculturali.it , mentre chiarimenti in ordine al procedimento per acquisizione della qualifica vengono forniti da urp@beniculturali.it.

 

Per Ulteriori informazioni 
Confartigianato Imprese Roma – Largo Carlo Salinari, 19 – 00142 Roma
Tel.: 06.32120044 Fax: 06.32502681
formazione@confartigianato.roma.it

L'articolo BANDO PUBBLICO PER L’ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA DI RESTAURATORE DI BENI CULTURALI sembra essere il primo su Confartigianato Imprese Roma.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Confartigianato Roma ed è stato inizialmente pubblicato su www.confartigianato.roma.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Roma OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia