Il nostro network: News & Eventi | Ultim'ora & Politica | Hotels & Alloggi | Ristoranti & Trattorie
Mercoledì 26 Luglio 2017
English

Il Direttore degli Armamenti Terrestri visita la Società R.I. e il Poligono di Torre Veneri

Roma -

Il 6 luglio 2017, il Direttore degli Armamenti Terrestri, Ten. Gen. Francesco Castrataro, ha effettuato una visita tecnica presso lo stabilimento della Società R.I. sito in Trepuzzi (LE). A riceverlo, il presidente della R.I., Salvatore Tafuro, il quale dopo un briefing introduttivo, ha illustrato l'ampio spettro di prodotti della società, che vede il suo core business nella progettazione, costruzione, e installazione di prefabbricati, modulari e strutturali, per la costruzione di villaggi civili e militari con la formula 'chiavi in mano', per i quali offre anche il servizio di manutenzione globale. Il portafoglio di prodotti comprende anche numerose tipologie di shelter tecnologici e garitte blindate.

La visita del Direttore degli Armamenti Terrestri è stata particolarmente incentrata su una nuova tipologia di torre di osservazione blindata ad elevate caratteristiche di mobilità, che la società R.I. sta realizzando, in qualità di subfornitore di Leonardo S.p.A., nell'ambito del progetto relativo alla realizzazione di moduli di difesa attiva per l'incremento della protezione delle Forward Operating Bases (FOB) schierate nei Teatri Operativi. La torre di osservazione è stata progettata mediante un approccio innovativo che consente un'elevatissima trasportabilità, ridottissimi tempi di dispiegamento, l'integrazione del sistema d'armamento remotizzato HITROLE, operabile sia dalla torre di osservazione che da uno Shelter Posto Comando, il tutto completato da una protezione balistica che assicura un livello di protezione per il personale senza precedenti.

Il Generale Castrataro, nel constatare lo stato di avanzamento della realizzazione della produzione delle torri di osservazione, si è complimentato con il personale specializzato della società R.I., evidenziando l'importanza della Piccola e Media Industria nazionale, il cui apporto specialistico risulta fondamentale per la realizzazione, da parte di grossi gruppi industriali della Difesa come Leonardo, di sistemi particolarmente complessi.

Il Generale ha, infine, evidenziato l'importanza delle attività relative alla certificazione ed alla omologazione dei sistemi d'arma complessi, effettuate dalle Direzioni Tecniche, e per i sistemi terrestri dalla DAT, al fine di rendere disponibili alle Forze Armate sistemi efficienti efficaci e, soprattutto, sicuri.

Il giorno seguente, il Generale Castrataro ha visitato uno dei cantiere afferenti al programma SIAT (Sistemi Integrati per l'Addestramento Terrestre), ubicato all'interno del Poligono militare di Torre Veneri, dove sono in corso di esecuzione i lavori di realizzazione di un nuovo edificio a fronte di un Contratto stipulato dalla Direzione Armamenti Terrestri con il RTI VITROCISET S.p.A./CUBIC Defence New Zealand Ltd.

La realizzazione di questo Centro di Addestramento, basato sulla simulazione 'live' per mezzi da combattimento, si pone l'obiettivo di ampliare le capacità addestrative del Poligono di Torre Veneri creando i presupposti per la costituzione di un Polo di Eccellenza per l'addestramento delle truppe.

A margine della visita, il Generale CASTRATARO si è recato presso la torre costiera denominata 'Torre Veneri', compresa nell'area del Poligono, edificata verso la fine del XVI secolo per far fronte alle incursioni dei saraceni nel Salento.

Stante il grave deterioramento progressivo dovuto agli agenti atmosferici e all'azione corrosiva del mare, la torre sarà presto oggetto di lavori di messa in sicurezza a cura della Direzione Armamenti Terrestri, nell'ambito delle opere previste dal Programma SIAT.

I lavori di messa in sicurezza erano stati chiesti, in sede di Conferenza dei Servizi del programma SIAT, dall'Ufficio Attuazione Paesaggistica della Regione Puglia e dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Lecce, Brindisi e Taranto quale misura di 'compensazione' di carattere ambientale e territoriale a favore del Comune.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Ministry of Defence of the Italian Republic in data 13 luglio 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 13 luglio 2017 15:01:04 UTC.

[Fonte: Roma OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto